NUOVO BONU SICILIA CLLD – Contributi a FONDO PERDUTO CAUSA COVID

L’Avviso è a valere sulle risorse del PO FESR Sicilia 2014/2020 – Azione 3.1.1.04B ed è finalizzato ad acquisire le istanze di accesso al contributo da parte delle microimprese artigiane, commerciali ed industriali ricadenti nei territori dei GAL soprariportati, mentre l’erogazione dell’aiuto è subordinata alla disponibilità delle risorse finanziarie sul relativo capitolo di bilancio.

Possono presentare l’istanza di contributo a fondo perduto le microimprese artigiane,
commerciali, industriali e di servizi, come classificate ai sensi dell’Allegato 1 – Articolo 2, comma 3, del REG. (UE) N. 651/2014, che:
1. sono regolarmente costituite e iscritte nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA territorialmente competente almeno al 31/12/2021 e non risultano sospese o inattive;
2. hanno la sede legale e/o operativa nei comuni di cui all’Allegato C – Comuni ammissibili all’avviso 3.1.1.04B – BonuSicilia CLLD, compresi nei territori dei GAL: GAL di Golfo di Castellammare, Nebrodi Plus, Rocca di Cerere, Sicani, Terra Barocca, Terre dell’Etna dell’Alcantara, Terre di Aci, Eloro, Terre del Nisseno, Madonie, Metropoli Est, Etna, Etna Sud, Natiblei, Taormina – Peloritani, Valli del Golfo, Valle del Belice;
3. hanno un codice ATECO prioritario e/o prevalente tra quelli compresi nell’Allegato B – Tabella codici ATECO – ISTAT 2007 ammissibili.

L’ammontare delle risorse disponibili è pari a 20.400.000 euro.

Il contributo sarà concesso ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” nella misura massima di 5.000 euro per ciascuna impresa richiedente.

Le istanze devono essere inviate a partire dalle ore 12.00 del giorno 20/05/2022 e fino alle ore 12:00 del giorno 06/06/2022

Allegato B – Elenco Comuni ammissibili distinti per GAL (2)

Allegato C – Codici ATECO Bonus CLLD

Condividi sui social !